L’architettura di Expo 2015 Milano

pad-zero

Da pochi giorni si è conclusa l’Esposizione Universale di Milano 2015. Grandi le aspettative a mio parare pienamente superate!

All’ingresso Ovest si trovano immediatamente le otto cupole in legno del  “Padiglione Zero” progettato da Michele De Lucchi. Il profilo generale è sinuoso, con un ritmo lineare creato da tavole di abete disposte in orizzontale a simulare le curve di livello del territorio.

IMG_4100

Il Padiglione del Regno Unito l’ho trovato molto originale e suggestivo per il fitto intreccio metallico che crea una rete di pieni e vuoti. L’idea è quella di immedesimarsi in un’ape e trovarsi al centro dell’alveare.

IMG_4922

Superfici sfaccettate e brillanti per il Padiglione Vanke (multinazionale cinese leader nel real estate) che per colore e forma ricordano la tradizione del “dragone Cinese”.

IMG_4009

IMG_4014

Nella carrellata delle migliori architetture non poteva certo mancare Palazzo Italia progettato dallo Studio Nemesi & Partners. La struttura è bianca e imponente, ispirata ad una foresta urbana, una pelle, una trama non organizzata, una tessitura di linee che genera interessanti giochi di luci ed ombre. Una curiosità costruttiva poco nota, è il cemento utilizzato per la costruzione che ha la capacità di assorbile lo smog circostante. All’interno il “pezzo forte” è sicuramente la sala degli specchi. Stanze rivestite interamente da specchi dove vengono proiettate immagini di paesaggi italiani, affreschi, piazze, chiese…sembra di essere all’interno di un gigante caleidoscopio.

IMG_4029

Profumo di terra, legno, muschio, aria fresca e umida. Entrando in Austria sembra di immergersi in un fitto bosco dove compare la scritta “breathe” ovvero respirare. Un piccolo Eden.

IMG_4006

Il Padiglione degli Emirati Arabi ha la forma di un canyon, lungo 140 metri, con pareti curvilinee alte 12 metri. L’architettura evoca le strette strade pedonali delle città arabe e le dune del deserto. L’intera struttura, progettata dall’Architetto N. Foster, verrà smontata e ricostruita negli Emirati.

IMG_4923

Sono rimasta colpita anche dal Padiglione della Polonia per la sua semplicità e linearità. Una lunga scalinata monumentale e milioni di cassette di mele sovrapposte che formano alte pareti estremamente razionali.

IMG_3998

E per finire il selfie sugli enormi specchi delle costruzioni che si affacciano sul Decumano 😉

Annunci

2 thoughts on “L’architettura di Expo 2015 Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...